https://religiousopinions.com
Slider Image

7 cose che non sapevi di Gesù

Pensi di conoscere Gesù abbastanza bene?

In queste sette cose, scoprirai alcune strane realtà su Gesù nascoste nelle pagine della Bibbia. Vedi se ci sono novità per te.

1. Gesù nacque prima di quanto pensassimo

Il nostro calendario attuale, che presumibilmente inizia dal tempo in cui nacque Gesù Cristo (AD, anno domini, latino per "nell'anno di nostro Signore"), è sbagliato. Sappiamo dagli storici romani che il re Erode morì intorno al 4 aC Ma Gesù nacque quando Erode era ancora vivo. In effetti, Erode ordinò a tutti i bambini maschi di Betlemme di uccidere due anni e più giovani, nel tentativo di uccidere il Messia.

Sebbene la data sia discussa, il censimento menzionato in Luca 2: 2 probabilmente si verificò intorno al 6 a.C. Tenendo conto di questi e altri dettagli, Gesù nacque tra il 6 e il 4 a.C.

2. Gesù proteggeva gli ebrei durante l'esodo

La Trinità lavora sempre insieme. Quando gli ebrei fuggirono dal faraone, dettagliati nel libro dell'Esodo, Gesù li sostenne nel deserto. Questa verità fu rivelata dall'apostolo Paolo in 1 Corinzi 10: 3-4: "Mangiarono tutti lo stesso cibo spirituale e bevvero la stessa bevanda spirituale; poiché bevevano dalla roccia spirituale che li accompagnava e quella roccia era Cristo". (NIV)

Questa non fu l'unica volta in cui Gesù assunse un ruolo attivo nell'Antico Testamento. Diverse altre apparizioni, o teofanie, sono documentate nella Bibbia.

3. Gesù non era solo un falegname

Marco 6: 3 definisce Gesù un "falegname", ma è molto probabile che possedesse una vasta gamma di abilità costruttive, con la capacità di lavorare su legno, pietra e metallo. La parola greca tradotta carpentiere è "tekton", un antico termine che risale al poeta Omero, almeno nel 700 a.C.

Mentre il tekton originariamente si riferiva a un lavoratore in legno, nel tempo si espanse per includere altri materiali. Alcuni studiosi della Bibbia notano che il legno era relativamente scarso ai tempi di Gesù e che la maggior parte delle case erano fatte di pietra. Apprezzato dal patrigno Joseph, Gesù potrebbe aver viaggiato in tutta la Galilea, costruendo sinagoghe e altre strutture.

4. Gesù parlava tre, forse quattro lingue

Sappiamo dai vangeli che Gesù parlava l'aramaico, la lingua quotidiana dell'antico Israele perché alcune delle sue parole aramaiche sono riportate nelle Scritture. Come ebreo devoto, parlava anche l'ebraico, che veniva usato nelle preghiere nel tempio. Tuttavia, molte sinagoghe usavano la Settanta, le Scritture Ebraiche tradotte in greco.

Quando parlò con i gentili, Gesù avrebbe potuto conversare in greco, all'epoca la lingua commerciale del Medio Oriente. Anche se non lo sappiamo per certo, potrebbe aver parlato con un centurione romano in latino (Matteo 8:13).

5. Gesù probabilmente non era bello

Non esiste una descrizione fisica di Gesù nella Bibbia, ma il profeta Isaia fornisce un indizio importante su di lui: "Non aveva bellezza o maestà per attrarci da lui, nulla nel suo aspetto che dovremmo desiderarlo". (Isaia 53: 2b, NIV)

Poiché il cristianesimo fu perseguitato da Roma, i primi mosaici cristiani raffiguranti Gesù risalgono a circa il 350 d.C. Dipinti che mostrano Gesù con i capelli lunghi erano comuni nel Medioevo e nel Rinascimento, ma Paolo disse in 1 Corinzi 11:14 che i capelli lunghi sugli uomini erano "vergognosi" ".

Gesù si distinse per ciò che disse e fece, non per il modo in cui appariva.

6. Gesù potrebbe essere stupito

In almeno due occasioni, Gesù ha mostrato una grande sorpresa per gli eventi. Era "stupito" dalla mancanza di fiducia della gente in lui a Nazaret e lì non poteva fare miracoli. (Marco 6: 5-6) Anche la grande fede di un centurione romano, un gentile, lo stupì, come osservato in Luca 7: 9.

I cristiani hanno discusso a lungo su Filippesi 2: 7. La New American Standard Bible dice che Cristo "svuotò" se stesso, mentre le successive versioni ESV e NIV affermano che Gesù "non si è fatto nulla". La controversia continua ancora su cosa significhi questo svuotamento del potere divino o della kenosi, ma possiamo essere sicuri che Gesù era sia pienamente Dio che pienamente uomo nella sua incarnazione.

7. Gesù non era un vegano

Nell'Antico Testamento, Dio Padre istituì un sistema di sacrificio animale come parte fondamentale del culto. Contrariamente alle regole dei moderni vegani che non mangiano carne per motivi morali, Dio non ha posto tali restrizioni ai suoi seguaci. Tuttavia, ha fornito un elenco di cibi non puliti da evitare, come carne di maiale, coniglio, creature acquatiche senza pinne o squame e alcune lucertole e insetti.

Come ebreo obbediente, Gesù avrebbe mangiato l'agnello pasquale servito in quell'importante giorno santo. I vangeli raccontano anche che Gesù mangiava pesce. Le restrizioni dietetiche furono successivamente revocate per i cristiani.

fonti

  • Walvoord, John F. e Roy B. Zuck. Commento biblico di conoscenza . CDWord Library, 1989.
  • Carson, DA, et al. Nuovo commento biblico: 21st Century Edition . Inter-Varsity Press, 1998.
  • Unger, Merrill F. e RK Harrison. Il nuovo dizionario biblico di Unger . Moody Publishers, 2006.
Engimono: definizione, origini, significato

Engimono: definizione, origini, significato

I 6 migliori libri introduttivi sull'Islam

I 6 migliori libri introduttivi sull'Islam

Crea un altare alimentare per Mabon

Crea un altare alimentare per Mabon