https://religiousopinions.com
Slider Image

Marie Laveau, misteriosa regina voodoo di New Orleans

Marie Catherine Laveau è nata a New Orleans ed è diventata famosa come sacerdotessa di Voodoo, o Vodoun. Negli anni successivi alla sua morte, si sono verificate alcune sovrapposizioni tra le sue leggende e quelle di sua figlia, chiamata anche Marie Laveau. La giovane Marie era una praticante di Voodoo come sua madre. Gran parte di ciò che si crede oggi della sacerdotessa è una miscela di storie su madre e figlia.

Fatti veloci di Marie Laveau

  • Nome completo: Marie Catherine Laveau (anche scritto Laveaux)
  • Nato il 10 settembre 1801 a New Orleans, in Louisiana
  • Muore il 15 giugno 1881 a New Orleans, in Louisiana
  • Genitori: Charles Laveaux Trudeau e Marguerite Henry D'Arcantel
  • Coniugi: Jacques Paris e Louis Christophe Dumesnil de Glapion (partner domestico, poiché i matrimoni interrazziali erano illegali)
  • Bambini: Marie Euchariste Eloise e Marie Philomene. Si dice che abbia avuto fino a 15 bambini, ma la maggior parte è morta prima di raggiungere l'età adulta.
  • Famoso per: Conosciuta come la Regina Voodoo di New Orleans, guidò rituali e cerimonie Voodoo pubblici e trasformò la pratica del Voodoo in un'attività redditizia.

Nei primi anni

Marie Catherine Laveau nacque nel famoso quartiere francese di New Orleans nel settembre 1801 da Marguerite Henry D'Arcantel, una donna libera di colore. Si ritiene che Marguerite sia di origine nativa americana, africana e francese e non era sposata con il padre di Marie, Charles Laveau Trudeau, che alla fine divenne sindaco di New Orleans.

Ritratto di Marie Laveau, dipinto di Frank Schneider ca. 1920. Dominio pubblico, tramite Wikimedia Commons

Non si sa molto della prima infanzia di Marie, ma nel 1819 sposò un immigrato francese di nome Jacques Paris (in alcuni documenti, chiamato Jacques Santiago), con il quale ebbe due figlie. Poco dopo il loro matrimonio, Jacques scomparve e alla fine fu dichiarato morto; alcune fonti affermano che non è morto, ma ha semplicemente abbandonato la sua famiglia. Chiamandosi la vedova Parigi, Marie ha iniziato a lavorare come parrucchiere. I suoi clienti, molti dei quali erano donne bianche e creole benestanti nel quartiere francese, la vedevano come una confidente e spesso le raccontavano i loro segreti più personali ... qualcosa che non è raro nel settore dell'acconciatura.

Oltre a lavorare come parrucchiere, Marie lavorava occasionalmente come infermiera; ha preso i malati per essere curata nella sua casa e talvolta è stata prestata ai prigionieri nel braccio della morte. Ad un certo punto, ha incontrato ed è entrata in una relazione con Louis Christophe Dumesnil de Glapion. Dato che Glapion era bianca, lui e Marie non erano in grado di sposarsi legalmente, ma vivevano insieme per il resto della sua vita e lei aveva con sé numerosi figli; alcuni resoconti dicono che ce ne fossero sette, altri suggeriscono che ne aveva ben quindici.

La sacerdotessa voodoo

Durante gli anni 1820, Marie iniziò a studiare Voodoo con un uomo di nome Doctor John, o John Bayou (noto anche come Doctor John Montanee, secondo l'autore Denise Alvarado), che era riconosciuto come leader nella comunità Voodoo. Nel giro di un decennio, la Vedova Parigi era conosciuta come una delle numerose regine Voodoo nella città di New Orleans.

Nell'indagare sul sincretismo del cattolicesimo e del voodoo a New Orleans, l'autore Anthony MJ Maranise sottolinea che quando qualcuno allevò un cattolico praticante, Marie formò una stretta amicizia con padre Antoine, un rettore locale, che continuò a offrirle i sacramenti, nonostante la sua pratica di Voodoo. Marie era abbastanza esperta di affari, grazie ai suoi anni trascorsi come parrucchiere e, combinando le credenze del Voodoo con le tradizioni cattoliche come l'acqua santa e le statue sacre, rese il Voodoo socialmente accettabile per i residenti della classe superiore di New Orleans. Maranise dice:

"Il" matrimonio "del cattolicesimo con Voodoo divenne più pervasivo e evidente man mano che Marie LaVeau cresceva e maturava. Molti seguaci e amici di Marie, conoscendo la sua amicizia con Pere Antoine, e quindi, con la Chiesa cattolica, iniziarono senza dubbio sintetizzare il rituale cattolico romano e la venerazione degli oggetti sacramentali con la religione africana tradizionale ... Sebbene sia probabile che la sintesi dei rituali cattolici con quelli della religione africana tradizionale si stesse già verificando in qualche modo, è stata rafforzata dalla stretta relazione con cui Marie ha sviluppato Pere Antoine ".

Presto iniziò a condurre rituali e cerimonie pubbliche in Congo Square, che era uno dei pochi posti in città in cui neri e bianchi potevano mescolarsi liberamente.

Laveau vendeva sacchetti di gris-gris, amuleti protettivi che hanno origine in Africa, oltre ad incantesimi e pozioni magiche. La sua fama crebbe man mano che si diffondeva la voce che i suoi intrugli potevano curare la malattia, concedere desideri e portare un esagono ai propri nemici. Inoltre, è stata compiuta alla divinazione e alla predizione. Era conosciuta per aver guarito i malati e alcune persone credevano addirittura che fosse una santa vivente. I servizi di Marie erano disponibili per controllare gli amanti smarriti, aumentare la fertilità, vendicarsi di coloro che ti avevano fatto del male e aumentare la fortuna.

Sacerdotessa voodoo Marie Laveau - incisione del 1886 scansionata. benoitb / Getty Images

Ina J. Fandrich dice in The Birth of New Orleans 'Voodoo Queen: A Long-Held Mystery Risolve che:

"Tutte le persone in difficoltà di qualsiasi tipo sembrano aver cercato il suo aiuto ... donne e uomini, bianchi e neri, ridotti in schiavitù e liberi, sia i ricchi e famosi che i poveri e gli sconosciuti. Si dice che tutti i principali politici della città, ricche piantatrici, avvocati e uomini d'affari si sono consultati segretamente con lei prima di prendere qualsiasi decisione importante, dato che tutti nella Crescent City sembrano essere stati convinti che qualunque cosa la Regina Voodoo avesse predetto si sarebbe avverata senza sosta ".

Mentre è del tutto possibile che alcune delle sue conoscenze divinatorie fossero basate su una vasta rete di informatori posizionati come servi in ​​famiglie benestanti, tutti credevano nelle capacità di Marie. In effetti, man mano che la sua reputazione cresceva, cresceva anche il suo potere e alla fine ha deposto le altre regine Voodoo a New Orleans.

Nel giugno 1881, Marie morì pacificamente a casa, e fu sepolta nel cimitero n. 1 di Saint Louis nella cripta della famiglia Laveau-Glapion. Come molte tombe di New Orleans, la struttura è fuori terra perché la falda freatica rende impraticabile l'internamento sotterraneo. Ogni anno, centinaia di visitatori vengono alla tomba; si ritiene che lo spirito di Marie garantirà favori a coloro che lasciano offerte di monete, perline, candele o rum. È interessante notare che ci sono due diverse cripte che si dice detengano i resti di Marie, e le offerte sono lasciate ad entrambi. Dall'altra parte della strada, c'è una statua di Saint Expedite; si ritiene che le offerte di torta di libbra rimaste sulla statua accelerino i favori chiesti a Marie.

Corbis via Getty Images / Getty Images

Marie the Younger

La figlia di Marie, chiamata anche Marie, era una dei due figli di Glapion noti per sopravvivere fino all'età adulta. Come sua madre, Marie II ha anche lavorato come parrucchiere per un po ', e ha iniziato a praticare Voodoo in giovane età. Dopo la morte di sua madre, ha assunto la guida delle cerimonie pubbliche, ma non ha mai raggiunto lo stesso livello di popolarità di cui godeva Marie il Primo. Secondo molti resoconti, ha instillato paura e sottomissione nei suoi seguaci, piuttosto che amore e timore reverenziale.

Marie II ha gestito un bar per un po ', così come un bordello; ha ospitato feste sontuose in cui ha invitato ricchi uomini bianchi a prendere champagne, cibo e donne nere nude. Si ritiene che sia morta annegando nel lago Pontchartrain in una tempesta nel 1897.

fonti

  • Fandrich, Ina J. - La nascita della regina voodoo di New Orleans: risolto un mistero di lunga data. Storia della Louisiana: The Journal of Louisiana Historical Association, Louisiana Historical Association, 2005, www.jstor.org / stabile / 4.234.122.
  • Long, Carolyn Morrow. Una sacerdotessa Voudou di New Orleans: la leggenda e la realtà di Marie Laveau . University Press of Florida, 2007.
  • Maranise, Anthony MJ - Investigating the Syncretism of Catholicism and Voodoo in New Orleans. Journal of Religion & Society, The Kripke Center, 2012, https://pdfs.semanticscholar.org/f5ce/372ebd00a56a72dc82c4de8b9715f50e5bd8 .
  • Niven, Steven J. Mary Marie Laveaux: la sacerdotessa Vodou che teneva New Orleans sotto il suo incantesimo. The Root, Www.theroot.com, 12 gennaio 2017, www.theroot.com/marie-laveaux -la-vodou sacerdotessa-che-continuava-new-orleans-1.790.858, 802 mila.
  • Sexton, Rocky. `` Cajun e Creole Treaters: Magico-Religious Folk Healing in French Louisiana. Western Folklore, Western States Folklore Society, luglio 1992, www.jstor.org/stable/1499774.
Mabon Cooking & Recipes

Mabon Cooking & Recipes

Microevoluzione con macroevoluzione

Microevoluzione con macroevoluzione

Religioni del Brunei

Religioni del Brunei